Verso la modernizzazione della produzione delle statistiche congiunturali sull’input di lavoro

di D. Bellisai, S. Binci, S. Gigante, A. Libratore, L. Serbassi e M. Sorrentino

Versione integrale del n. 11/2013

Al fine di razionalizzare i processi di acquisizione dei dati e di ridurre l’onere statistico sui rispondenti, a partire dal 2012, l'Istat ha deciso di unificare la rilevazione mensile su occupazione, orari di lavoro, retribuzioni e costo del lavoro nelle grandi imprese con l'indagine trimestrale su posti vacanti e ore lavorate per le imprese con almeno 500 dipendenti che rientrano nella popolazione obiettivo di entrambe. Di conseguenza, gli indicatori trimestrali sui posti vacanti e quelli su ore lavorate, quota di straordinario e incidenza della Cassa integrazione guadagni per le imprese con almeno 10 dipendenti vengono ora prodotti sulla base dei dati raccolti dalle due rilevazioni. In questo lavoro vengono descritti: il processo di integrazione, i problemi affrontati e le soluzioni adottate per garantire alti tassi di risposta e l'ottimizzazione delle fasi operative. È inoltre presentata la metodologia con cui sono prodotti gli indicatori sulle ore lavorate.

tag:
impresa, Istat working papers, lavoro, occupati
argomento:
Lavoro e retribuzioni
tipo di documento:
Produzione editoriale
Data di pubblicazione
09 dicembre 2013
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it