Lo spazio economico dell’agricoltura veneta nel 2010: tipologia e sinergie territoriali

Convegno
3 aprile 2014
Ore 10.00 – 13.00
Palazzo della Regione – Sala Polifunzionale
Venezia

Evento esclusivamente a inviti

Il convegno, organizzato dall’Istat – sede per il Veneto – e dalla Regione Veneto, rappresenta l’occasione per porre l’attenzione sulla dimensione economica delle aziende agricole nella realtà veneta e nel contesto europeo. Offre inoltre un approfondimento sulle fonti e sull’uso dei dati statistici relativi al settore agricolo.

Nel corso dell’evento viene presentato il volume dal titolo "Lo spazio economico dell'agricoltura veneta nel 2010. Tipologia e sinergie territoriali", che propone un'analisi del settore agricolo sulla base dei risultati del 6° Censimento generale dell'agricoltura e fornisce indicazioni sulle caratteristiche del territorio regionale in termini di sfruttamento del terreno, di sviluppo del settore primario e di interazione con le filiere produttive ad esso collegate.

Programma

Volume

Interventi

Il profilo economico dell’agricoltura veneta al censimento agricolo del 2010
Rosalba Sterzi
Abstract | Presentazione

I principali orientamenti produttivi dell'agricoltura veneta
Carlo Declich
Abstract | Presentazione

Scatti dal Censimento: imprese, persone, territorio. Un confronto con l'Europa
Linda Vegro
Abstract | Presentazione

Una rete informativa per conoscere l'agricoltura veneta
Renzo Rossetto
Abstract | Presentazione

I mutevoli confini dell’azienda agricola tra processi di integrazione e diversificazione
Andrea Povellato
Abstract | Presentazione

Il censimento dell’agricoltura per l’analisi dei fenomeni agricoli tra presente e futuro
Massimo Greco
Abstract | Presentazione

Il contributo dell'agricoltura e dello sviluppo rurale agli obiettivi di Europa 2020
Andrea Comacchio
Abstract | Presentazione

tag:
agricoltura, aziende agricole, censimento agricoltura
regione:
Veneto
argomento:
Agricoltura
tipo di documento:
Evento territoriale
Data evento
03 aprile 2014
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it