Incidenti stradali in Friuli Venezia Giulia

Nel 2013 si sono verificati 3.304 incidenti che hanno causato la morte di 83 persone e il ferimento di altre 4.590. Rispetto al 2012 si registra una diminuzione del numero di incidenti (-6,7%, contro il -3,7% nazionale), di decessi (-2,4%) e feriti (-1,9%). Il numero degli incidenti e quello dei feriti rappresentano l'1,8% dei rispettivi totali nazionali; la quota degli eventi mortali è pari al 2,5%.

Il maggior numero di incidenti, infortuni ed eventi mortali è avvenuto nella provincia di Udine (luogo di residenza del 45% della popolazione regionale) dove diminuiscono gli incidenti (-1,4%) e le vittime (-4,9%) ma non i feriti (+0,8%). In provincia di Gorizia il numero dei decessi si dimezza ma aumentano sia gli incidenti (+6%) sia i feriti (+10,7%). Nelle province di Trieste e Pordenone, invece, diminuiscono gli incidenti (-16,4 e -10,6% rispettivamente) e i feriti (-9 e -5,3%) ma aumentano i decessi (+30 e +8,3%).

Nel 2013, l'indice di mortalità (numero di morti sul totale degli incidenti) è pari a 2,5 morti ogni 100 incidenti, in aumento rispetto all'anno precedente e superiore al valore medio nazionale. L'indice di gravità (numero di morti ogni 100 persone infortunate) è pari a 1,8 in Friuli Venezia Giulia e 1,3 in Italia. La provincia con i valori più alti degli indici di mortalità e di gravità è quella di Pordenone. Rispetto al 2012, l'indice di mortalità aumenta nelle province di Trieste e Pordenone e diminuisce in quelle di Udine e Gorizia.

Per informazioni
Ufficio territoriale per il Friuli Venezia Giulia

Elena Marchesich
tel. 06 4673.5271
elmarche@istat.it

tag:
autovetture, decessi, feriti, incidenti, incidenti stradali regionali, mortalità, passeggeri, statistica focus, veicoli
regione:
Friuli-Venezia Giulia
argomento:
Giustizia e sicurezza, Salute e sanità
tipo di documento:
Comunicato territoriale
Periodo di riferimento
Anno 2013
Data di pubblicazione
24 novembre 2014
Testo integrale
(pdf 1 MB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it