Incidenti stradali in Puglia

Nel 2013 si sono verificati 10.190 incidenti in Puglia, che hanno causato la morte di 224 persone e il ferimento di altre 17.123. Rispetto all'anno precedente si registrano riduzioni sia del numero di incidenti (-0,9%) che di quello dei morti (-16,1%), di intensità rispettivamente inferiore e superiore a quelle registrate nell'intero Paese (-3,7 e -9,8%). Il numero dei feriti a seguito di incidente stradale, invece, cresce del 3,3%, in controtendenza rispetto a ciò che è avvenuto a livello nazionale (-3,5%). Gli incidenti rappresentano il 5,6%, le vittime il 6,6% e i feriti il 6,7% dei rispettivi totali nazionali.

Il maggior numero di incidenti nel 2013 (il 38,2% del totale regionale) si è verificato nella provincia di Bari, luogo di residenza di quasi un terzo della popolazione regionale e polo di attrazione di consistenti flussi di traffico. Nella provincia sono anche più frequenti gli eventi mortali (35,9% del totale regionale) (Prospetto 1).

Il miglior risultato in termini di riduzione della mortalità tra 2012 e 2013 è stato conseguito nella provincia di Lecce, dove i decessi sono calati del 57,1%, gli incidenti del 5,4% e i feriti del 3,1%. Significativi risultati si osservano anche nelle province di Taranto (-21,2%), Barletta-Andria-Trani (-16,7%) e Foggia (-7,4%). Viceversa, in provincia di Bari e Brindisi aumentano le vittime (+18,3% e +16,0%) e i feriti (+5,3% e +7,3%). In quest'ultima provincia cresce anche il numero di incidenti (+7,1%).

L'indice di mortalità (numero dei morti per 100 incidenti) passa da 2,6 a 2,2 a livello regionale, con risultati migliori nelle province di Lecce e Taranto (Prospetto 2). Nelle province di Bari e Brindisi, dove sono avvenuti rispettivamente il 38,2% e l'11,1% dei sinistri della regione, l'indice di mortalità risulta in aumento.

Analogamente, l'indice di gravità, che indica il numero dei morti sul totale delle persone infortunate (morti più feriti), risulta in riduzione nella regione, da 1,6 a 1,3. Nel dettaglio territoriale, l'indice è in calo in tutte le province, ad eccezione di Bari e Brindisi, dove aumenta, e di Foggia (dove permane sul livello di 2,1 morti su 100 infortunati).

L'indice di mortalità italiano (1,9 morti per cento incidenti) è inferiore a quello della Puglia (2,2) mentre quello di gravità assume lo stesso valore di quello regionale.

Per informazioni

Ufficio territoriale per la Puglia
Antonella Rotondo
tel. 06.4673.5621
rotondo@istat.it

tag:
autovetture, decessi, feriti, incidenti, incidenti stradali regionali, mortalità, passeggeri, statistica focus, veicoli
regione:
Puglia
argomento:
Giustizia e sicurezza, Salute e sanità
tipo di documento:
Comunicato territoriale
Periodo di riferimento
Anno 2013
Data di pubblicazione
27 novembre 2014
Testo integrale
(pdf 1 MB)
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it