English
Euro-zone economic outlook

Euro-zone economic outlook

Nel secondo trimestre del 2015 Il prodotto interno lordo dell'Eurozona è cresciuto dello 0,4%, in linea con la precedente previsione. Nella seconda parte del 2015 il Pil si espanderà a un ritmo moderato (+0,4 in T3 e +0,5% in T4).

Sostenuta principalmente dalla domanda interna, la crescita è attesa quindi accelerare all'1,6% nel 2015 dopo lo 0,9% dell'anno precedente. Il miglioramento nel mercato del lavoro è previsto continuare ad alimentare la crescita nei consumi che in media d'anno cresceranno dell'1,8%. La dinamica degli investimenti rimarrà moderata condizionata dall'andamento ancora negativo delle costruzioni in alcuni paesi.

Nella media d'anno gli investimenti sono attesi crescere dell'1,7%. Assumendo un prezzo del petrolio a 48 dollari per barile e un cambio dell'euro a 1,12 contro il dollaro per i prossimi tre trimestri, l'inflazione è attesa aumentare moderatamente fino a raggiungere lo 0,5% in T1 2016.

tag:
area euro, consumi, inflazione, investimenti, PIL, previsioni eurozona, produzione, statistica flash
argomento:
Conti nazionali, Industria e costruzioni, Prezzi
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
II trimestre 2015
Data di pubblicazione
06 ottobre 2015
Testo integrale
(pdf 413 KB)
Contatti

Roberto Iannaccone
tel. 06.4673.7302
iannacco@istat.it

Fabio Bacchini
tel. 06.4673.7264
bacchini@istat.it

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it