English
Contractual wages and salaries

Contratti collettivi e retribuzioni contrattuali

Alla fine di settembre 2015 i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore per la parte economica riguardano il 62,0% degli occupati dipendenti e corrispondono al 59,0% del monte retributivo osservato.

Nel mese di settembre l'indice delle retribuzioni contrattuali orarie rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta dell’1,2% nei confronti di settembre 2014. Complessivamente, nei primi nove mesi del 2015 la retribuzione oraria media è cresciuta dell'1,1% rispetto al corrispondente periodo del 2014.

Con riferimento ai principali macrosettori, a settembre le retribuzioni contrattuali orarie registrano un incremento tendenziale dell'1,8% per i dipendenti del settore privato e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione.

I settori che a settembre presentano gli incrementi tendenziali maggiori sono: tessili, abbigliamento e lavorazioni pelli (4,5%); agricoltura (3,9%); energia e petroli, estrazione minerali, gomma, plastica e lavorazione minerali non metalliferi (3,0%). Si registrano variazioni nulle nei settori del credito e assicurazioni, degli alimentari, bevande e tabacco e in tutti i comparti della pubblica amministrazione.

Tra i contratti monitorati dall'indagine, nel mese di settembre non sono stati recepiti nuovi accordi e nessuno è scaduto.

Alla fine di settembre la quota dei dipendenti in attesa di rinnovo è del 38,0% nel totale dell'economia e del 19,9% nel settore privato. L'attesa del rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto è in media di 57,3 mesi per l'insieme dei settori e di 40,0 mesi per quelli del settore privato.

Prossima diffusione: 24 novembre 2015

tag:
conflitti, lavoro, occupati, retribuzioni, retribuzioni contrattuali, rinnovo contrattuale, sciopero, statistica flash
argomento:
Lavoro e retribuzioni
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
Settembre 2015
Data di pubblicazione
23 ottobre 2015
Testo integrale
(pdf 385 KB)
Serie storiche
(zip 55 KB)
Nota metodologica
(pdf 160 KB)
Nota informativa
(pdf 512 KB)
Approfondimenti
(zip 21 KB)
Contatti

Pierluigi Minicucci
tel. 06 4673.6279
minicucc@istat.it

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre


Rivaluta – sistema per calcolare le rivalutazioni

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it