Conservazione e accessibilità dei microdati prodotti dall’Istat e cenni all’ambito del Sistan

Commissione per la garanzia della qualità dell'informazione statistica

Roma, 22 settembre 2017

Audizione del Presidente dell'Istituto nazionale di statistica Giorgio Alleva

Nell'ambito del processo di modernizzazione della statistica ufficiale, incentrato prevalentemente sulla implementazione di un sistema integrato di registri statistici, l'utilizzo dei microdati di fonte amministrativa a fini statistici assume una particolare rilevanza e rappresenta una delle linee strategiche dell'Istituto.

L'Istat, infatti sta perseguendo il progetto che prevede il passaggio da un modello «tradizionale» di rilevazione, basato sull'acquisizione diretta dei dati dalle fonti (cittadini e imprese), ad un modello basato su un sistema integrato di registri statistici, derivante dall'utilizzo di fonti da indagine, fonti amministrative e nuove fonti (ad esempio i cosiddetti Big data).

In questo nuovo scenario, la politica di gestione dei microdati di fonte amministrativa da parte dell'Istituto deve tener conto da una parte delle esigenze degli utilizzatori, in primis della comunità scientifica e dei produttori di statistiche, e dall'altra dei vincoli e delle regole dettati dalla normativa in materia di protezione dei dati personali.

tag:
Big Data, cultura statistica, modernizzazione
tipo di documento:
Audizione parlamentare
Data di pubblicazione
26 settembre 2017
Testo integrale
(pdf 198 KB)
Allegati
(pdf 538 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it