Cnel e Istat: un accordo per misurare l'Italia

Il CNEL e l'ISTAT hanno firmato oggi un accordo interistituzionale allo scopo di disciplinare la collaborazione in attività di interesse comune, in particolare lungo le seguenti direttrici.

La prima riguarda un approfondimento dell'evoluzione del sistema degli indicatori di benessere equo e sostenibile (BES) nel contesto del nuovo ciclo di politiche pubbliche, come previsto dalla recente legge di riforma della legge di bilancio. L'ISTAT curerà insieme al CNEL la costruzione di un quadro informativo che supporterà il CNEL nell'analisi dell'andamento degli indicatori BES nel ciclo delle politiche economiche, a partire dalla relazione che il Ministro dell'Economia presenterà al Parlamento (febbraio 2018) e in vista della presentazione del successivo DEF 2018.

Un secondo asse di collaborazione fra CNEL e ISTAT riguarda l'analisi delle dimensioni della produttività e della competitività del "sistema Italia", da monitorare all'interno del costituendo board nazionale previsto dalla recente normativa europea.

La terza linea di lavoro congiunto concerne lo sviluppo e l'analisi di basi di dati sulla contrattazione collettiva di lavoro, con particolare riferimento a quella di secondo livello del settore privato.

tag:
benessere, competitività, contratti collettivi, economia, lavoro, produttività
tipo di documento:
Comunicato stampa
Data di pubblicazione
13 dicembre 2017
Testo integrale
(pdf 222 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it