I trasferimenti di residenza

L'Istat elabora annualmente i dati sui trasferimenti di residenza registrati tra comuni italiani e relativi ai movimenti da e per l'estero. L'indagine si fonda su dati anagrafici e fa quindi riferimento alla sola popolazione residente.
Nel presente documento sono riportati i principali risultati relativi all'anno 2002, per quanto riguarda sia la mobilità interna sia quella con l'estero, accompagnati da una descrizione dell'andamento del fenomeno nell'ultimo decennio. Informazioni più dettagliate sulla serie storica negli ultimi otto anni (1995-2002) e alcuni indicatori e dati sintetici sui movimenti migratori registrati nel 2002 sono disponibili sul sito http://demo.istat.it/

Nel 2002 sono stati registrati 1 milione e 224 mila trasferimenti di residenza tra comuni italiani. Il valore risulta in forte crescita rispetto all'anno precedente (+8%) ma in diminuzione rispetto al 2000 (-3,8%), che ha segnato il massimo del decennio con 1 milione e 272 mila trasferimenti. In base ai dati dell'indagine sui bilanci demografici dei comuni, la tendenza all'aumento della mobilità residenziale risulta confermata anche nel 2003 (+2,1% rispetto al 2002).

Servizio Popolazione, istruzione e cultura
Viale Liegi, 13 – 00198 Roma
Costanza Giovannelli
tel +39 06 8522.7340

tag:
anagrafe, popolazione residente, residenza, statistica report, trasferimenti di residenza
argomento:
Popolazione e famiglie
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
Anno 2002
Data di pubblicazione
25 febbraio 2005
Testo integrale
(pdf 202 KB)
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it