Condizioni socio-economiche

Le capacità reddituali e le risorse patrimoniali sono il mezzo attraverso il quale un individuo può raggiungere un adeguato livello di benessere.

Per i giovani – che possono sperimentare serie difficoltà nell'entrare nel mercato del lavoro e che spesso svolgono occupazioni dalle forme atipiche – i vincoli di bilancio possono essere così importanti da ritardare fortemente l'autonomia economica e abitativa dalla famiglia di origine, a scapito dei progetti di vita individuali.

Questi stessi vincoli possono esporre al rischio di povertà, deprivazione e disagio abitativo quanti invece si trovino con figli piccoli già nella prima fase del ciclo di vita familiare.

Questa area del sistema informativo presenta una serie di indicatori sulle condizioni socio-economiche dei giovani declinate anche secondo il ruolo rivestito all'interno della famiglia.

Le condizioni socio-economiche dei giovani: i numeri chiave Anno 2014

Da solo In coppia senza figli In coppia con figli come genitore Con almeno un genitore come figlio Mono-
genitore
Reddito netto mensile equivalente (a). Indice – Totale popolazione=100 77,6 111,1 80,0 98,7 54,3
Spesa mensile equivalente. Indice – Totale popolazione=100 130,2 108,8 73,4 92,9 68,8
Quota di spesa alimentare sulla spesa totale per consumi (%) 14,0 14,0 18,9 18,4 26,2
A rischio di povertà (%) 28,6 10,8 24,2 22,0 55,7
Gravemente deprivati (%) 12,9 5,7 13,4 12,8
Poveri assoluti (%) 5,8 4,7 10,6 6,6
Pagano un affitto (%) 37,0 33,6 35,5 15,7 49,1
Affitto medio mensile (euro) 387 413 399 378 346
Pagano un mutuo (%) 14,4 34,7 30,6 16,1
Rata media mensile mutuo (euro) 524 630 643 608

(a) Anno 2013. È incluso il fitto figurativo.
Fonte: Istat, Indagine sulle spese delle famiglie e Indagine sulle condizioni di vita