Stili di vita e salute

Il processo di promozione della salute dei più giovani non passa soltanto attraverso la tutela da parte del sistema sanitario, ma coinvolge i vari attori della società civile (scuola, media, ecc.) e risente soprattutto del loro protagonismo attivo nell’identificare e controllare i fattori che, in modo diretto o indiretto, possono influenzare il benessere individuale.

Sebbene, infatti, lo stato di salute dei più giovani sia, di norma, complessivamente molto buono (circa il 90% dei ragazzi tra i 14 e i 34 anni dichiara di stare bene o molto bene), stili di vita scorretti possono ipotecare le condizioni di salute future.

Pertanto, accanto agli indicatori sulle condizioni di salute, questa area del sistema informativo riporta anche molti dati sul loro stile di vita: abitudini alimentari, pratica sportiva, fumo e consumo di alcolici.

Gli stili di vita dei giovani: i numeri chiave Anno 2014 (per 100 giovani con le stesse caratteristiche)

14-17 anni 18-19 anni 20-24 anni 25-34 anni
Si dichiarano in buona salute(a) 93,9* 92,3 89,1 86,9
Soffrono di malattie allergiche croniche(a) 12,7* 14,2 13,1 11,5
Fanno una colazione adeguata 79,0* 78,6 77,5 77,2
Consumano almeno 4 porzioni di frutta e/o verdura al giorno 13,8** nd 13,1 16,0
Dichiarano come pasto principale il pranzo 70,2* 72,4 61,9 59,4
Dichiarano come pasto principale la cena 17,9* 17,9 27,6 29,2
Non svolgono mai pratica sportiva(a) 21,0* 27,9 27,3 32,0
Consumano alcolici fuori pasto 14,9 41,5 44,8 42,3
Fumano 6,9 17,3 24,8 26,4
Sono in sovrappeso o obesi – Maschi nd 17,0 22,8 40,9
Sono in sovrappeso o obese – Femmine nd 11,5 13,8 18,9

* classe d’età 15-17 anni
** classe d'età 14-19 anni
(a) Anno 2015
Fonte: Istat, Aspetti della vita quotidiana