English
Consumer confidence

Fiducia dei consumatori

L'indice del clima di fiducia dei consumatori in base 2005=100 diminuisce a dicembre a 99,7 da 100,2 del mese di novembre.

Il peggioramento riguarda sia la componente economica sia quella personale, i cui indici diminuiscono rispettivamente a 103,2 da 103,9 e a 98,0 da 99,1.

L'indice riferito al clima corrente si riduce a 97,2 da 99,0, quello relativo al clima futuro aumenta lievemente passando a 101,8 da 101,7.

I giudizi e le attese sulla situazione economica del Paese peggiorano, i rispettivi saldi passano a -108 da -105 e a -15 da -13. Quanto alla tendenza della disoccupazione, il saldo diminuisce a 48 da 53.

I giudizi sulla situazione economica della famiglia migliorano (a -56 da -57, il saldo); per le attese, invece, il saldo scende a -19 da -16. I giudizi sul bilancio familiare migliorano (a -17 da -18). Il saldo relativo all'opportunità attuale di risparmio diminuisce a 114 da 115, mentre per il futuro i consumatori si attendono miglioramenti (a -53 da -55 il saldo). Le valutazioni sull'opportunità di acquisto di beni durevoli mostrano un peggioramento: il saldo passa a -89 da -79.

I saldi che esprimono i giudizi e le attese circa la dinamica dei prezzi al consumo passano a -5 da -8 e a -18 da -19, rispettivamente.

A livello territoriale il clima di fiducia aumenta nel Nord-ovest, diminuisce nel Nord-est e al Centro, è stazionario nel Mezzogiorno.

tag:
condizioni economiche, consumi, fiducia, fiducia consumatori e imprese, inflazione, lavoro, risparmio, statistica flash
argomento:
Condizioni economiche delle famiglie, Vita quotidiana e opinione dei cittadini
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
Dicembre 2014
Data di pubblicazione
29 dicembre 2014
Testo integrale
(pdf 196 KB)
Serie storiche
(zip 98 KB)
Nota metodologica
(pdf 56 KB)
No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it