Disoccupati, inattivi, sottoccupati

L'Ufficio statistico dell'Unione europea (Eurostat) ha recentemente concordato con i paesi dell'Unione europea (Ue) la diffusione di alcuni indicatori complementari al classico tasso di disoccupazione, che viene rilasciato mensilmente. Di conseguenza tali indicatori vengono pubblicati oggi e verranno aggiornati a cadenza regolare.

Nel 2010 gli inattivi che non cercano un impiego ma sono disponibili a lavorare sono pari a 2 milioni 764 mila unità (1 milione 64 mila uomini e 1 milione 700 mila donne). Questo gruppo di inattivi è pari all'11,1% delle forze di lavoro. Il fenomeno, fortemente caratterizzato dallo scoraggiamento, risulta tre volte più elevato della media europea (3,5%).

Gli inattivi che cercano un impiego ma non sono disponibili a lavorare nel 2010 sono 126 mila unità (55 mila uomini e 71 mila donne). Si tratta dello 0,5% delle forze di lavoro (l'1% nell'Ue).

tag:
disoccupati, occupati, occupati e disoccupati, part-time, statistica report
argomento:
Lavoro e retribuzioni
tipo di documento:
Comunicato stampa
Periodo di riferimento
Anno 2010
Data di pubblicazione
10 novembre 2011
Testo integrale
(pdf 3 MB)
Tavole
(zip 21 KB)
Contatti

Sportello per i giornalisti
tel. 06 4673.2243-4
contact centre
ufficiostampa@istat.it

Centro diffusione dati
tel. 06 4673.3102-3-5-6
contact centre

No

Per informazioni scrivi a comunica@istat.it